Bambini di 10 anni e anche piu’ piccoli colpiti dai disturbi alimentari

Articolo di L.Mondo, S. Del Principe, Stampa, Torino, 12/10/2010

Quando si parla di anoressia e bulimia, spesso si pensa a problematiche di adulti e adolescenti, ma la brutta notizia è che l’età in cui insorgono i disturbi alimentari si sta tragicamente abbassando. Da un sondaggio recente, infatti, si è scoperto che sono migliaia le ragazzine di circa 10 anni a soffrire di anoressia o bulimia. La causa? Probabilmente i traumi familiari, come i litigi dei genitori, le separazioni e i divorzi. Dai dati che emergono dallo studio condotto dal groppo di supporto Overeaters Anonymous GB, il 53% dei malati ha asserito di aver avuto i primi disturbi intorno ai 10 anni di età. Solo un terzo di questi ha sviluppato la malattia relativamente tardi: intorno agli 11-15 anni. I dati riportati sul DailyMail potrebbero sembrare a prima vista incredibili, ma non è raro vedere ragazzini affetti da disturbi alimentari. «Purtroppo i risultati dell’indagine non sono poi così sorprendenti. Stiamo notando che le persone in trattamento per anoressia sono sempre più giovani», afferma MaryGeorge, un portavoce del Beat, che continua «Abbiamo condotto uno studio simile all’inizio di quest’anno e abbiamo trovato l’età media per lo sviluppo di questa patologia appena  sotto i 12 anni. C’è anche stato un caso di sei anni». L’indagine ha potuto dimostrare che la causa scatenante è quasi sempre riconducibile a problemi familiari, siano essi di natura caratteriale o causati dalla perdita di una persona amata. Questo è un motivo in più per dare importanza e mettere maggior impegno in rapporti familiari sani che, a quanto pare, sono alla base della salute psicofisica dei bambini.

________________________________________________________

Annunci

I commenti sono chiusi.